Mission

(Tratto dall'art. 4 dello Statuto associativo: Scopo e finalità dell'associazione)
L'Associazione, democratica e apartitica, non persegue, come scopo istituzionale, alcuna finalità lucrativa.
Essa si propone la tutela dei diritti civili e dei diritti umani fondamentali di ogni persona in campo civile, politico, religioso, dagli abusi perpetrati in violazione dei diritti garantiti dallo Stato di Diritto, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione. di opinioni politiche, di nazione di residenza, di condizioni personali e sociali.
L'associazione persegue come finalità generale la tutela dei diritti civili e dei diritti fondamentali dell'uomo, proponendosi di salvaguardare sia il singolo individuo sia le categorie più soggette agli abusi e alle discriminazioni che ledono tali diritti. In particolare l'Associazione si propone di promuovere l'osservanza concreta ed effettiva - sia in sede giurisdizionale sia in sede amministrativa - delle norme interne e di carattere internazionale, con particolare riguardo alla tutela dei diritti umani, affinchè ogni individuo fruisca effettivamente della tutela cui ha diritto, anche in base alle norme internazionali efficaci per l'ordinamento giuridico interno.
Facendo riferimento alla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani dell'ONU e alla successiva Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali del 1950 e per effetto delle modifiche apportate a quest'ultima nel 1998, l'associazione promuoverà il rispetto da parte degli Stati contraenti degli obblighi derivanti dalla Convenzione, assicurato oggi dalla Corte Europea, organo giurisdizionale permanente con sede a Strasburgo, cui ogni individuo può rivolgersi, una volta esperiti tutti i rimedi interni, per denunciare violazioni dei propri diritti ed ottenere la riparazione dei danni subiti.
L'Associazione è indipendente rispetto a qualsiasi ideologia di gruppo, partito politico o confessione religiosa.
Essa, svincolata da ogni riferimento partitico o ideologico, intende promuovere, sviluppare e diffondere la partecipazione dei cittadini alla vita politica del proprio Paese e l'interesse a tutela del bene comune: promuovere il monitoraggio della spesa pubblica, là trasparenza delle Pubbliche Amministrazioni attraverso idonei mezzi pubblici di comunicazione, la formazione dei cittadini all'educazione civica e al rispetto della legalità, la tutela della legalità ovunque sia minacciata o dove si evidenzino forme esplicite o occulte di illegalità e di discriminazione.
L'associazione intende lavorare sulla formazione dell'opinione pubblica sensibilizzandola alla legalità ed alla partecipazione al bene comune attraverso la diffusione di una informazione libera, svincolata da interessi economici, partitici e di ogni sorta di lobby, per la difesa e la promozione di quanto sancito dall' art. 21 della Costituzione Italiana. Intende occuparsi della promozione delle migliori iniziative di partecipazione popolare alla politica (petizioni, raccolte dì firme, proposte dì legge dì iniziativa popolare, referendum, forum di discussione, commissioni di monitoraggio della spesa pubblica, gruppi di lavoro, comitati e gruppi di ricerca, ecc.), nel rispetto delle norme vigenti e usufruendo degli strumenti legislativi predisposti.
In particolare, l'Associazione fornirà le proprie specifiche competenze rivolgendosi al mondo della politica, della sanità, del lavoro, dell'istruzione, della giustizia, dell'architettura, dell'arte, della cultura, dello spettacolo, del turismo, dell'animazione, dell'editoria e della comunicazione, per la promozione della legalità e per la tutela dei diritti fondamentali; per il recupero e la salvaguardia del patrimonio culturale e dell'ambiente; per la promozione di uno sviluppo economico sostenibile, realmente liberale, affrancato dagli interessi illeciti di ogni sorta; per una reale garanzia delle pari opportunità fra tutti, senza alcuna discriminazione.

 

Copyright (c) Bispensiero 2013. All rights reserved.